Logo

EST - DITTATURA LAST MINUTE di Antonio Pisu

con Lodo Guenzi, Matteo Gatta, Jacopo Costantini
Italia, 1h44, v.o italiano

1989. A poche settimane dalla caduta del muro di Berlino, Pago, Rice e Bibi, tre ragazzi di venticinque anni, lasciano la tranquilla Cesena in cerca di avventura: dieci giorni di vacanza nell’Europa dell’est, verso quei luoghi in cui è ancora presente il regime sovietico. 
Antonio Pisu firma una delle vere e proprie sorprese dell’intero cartellone della Mostra di Venezia 2020 con questo grande racconto di formazione sullo sfondo di un momento storico tanto importante. Al suo secondo film, dopo Nobili bugie, è già una delle grandi promesse del cinema italiano. Protagonista di Est è Lodo Guenzi, leader del gruppo Lo Stato Sociale.

Fonte: LongTake
  NOTTI VENEZIANE - L'isola degli autori
 
     
1989: a few weeks after the fall of the Berlin Wall, Pago, Rice and Bibi, three twenty-five-year-olds from Cesena, leave their quiet lives behind in search of adventure. A ten-day vacation in Eastern Europe means heading to places where the Soviet regime is still in place. Once in Budapest, they meet Emil, in flight from the dictatorship in his native Romania. The man is worried about his family back home and asks the trio for a favor: to take a suitcase to his wife and daughter. The journey is long, towns are deserted, restaurants have no food, and people will give you the shirt off their back out of hospitality. Finally the three Italians arrive in the capital. The moment they open the suitcase in front of Emil's wife Andra, six-year-old daughter Adina, and grandma Costelia is highly emotional. Two months later, just before Christmas, the fall of Ceausescu is announced on television. By now, Pago, Rice and Bibi have returned to their normal lives in Italy.
From: Giornate degli autori
 
 

IN PROGRAMMAZIONE

Mercoledì 23 settembre, Anteo Palazzo del Cinema, Sala Excelsior, ore 20.00

Il regista Antonio Pisu e i protagonisti, Lodo Guenzi e Jacopo Costantini,
ncontrano il pubblico. Presentazione a cura di Barbara Sorrentini.

Sabato 26 settembre, Eliseo Multisala, Sala Scorsese, ore 19.30
 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.