Logo

Golden Globe 2020 I Vincitori

Annunciati i vincitori dei Golden Globe – tra i premi più importanti al mondo per il cinema e la televisione. Ad aggiudicarsi più premi di tutti è C’era una volta a… Hollywood: per la migliore commedia, per la miglior sceneggiatura a Quentin Tarantino e per il miglior attore non protagonista a Brad Pitt, che sconfigge candidati temibilissimi come Al Pacino e Joe Pesci, entrambi nominati per The Irishman di Martin Scorsese, il film partito come super-favorito e grande sconfitto della serata. «È un grandissimo onore ricevere questo premio, sono qui a mostrare tutto il mio rispetto per gli altri miei colleghi candidati», sottolinea l’attore accolto da una standing ovation da parte del pubblico. E se Taron Egerton vince come migliore attore protagonista per  Rocketman, a trionfare nella categoria di miglior film è 1917, che ottiene anche il Golden Globe per la miglior regia a Sam Mendes. «Tutti i registi presenti in questa sala vivono nell’ombra di Martin Scorsese», sottolinea il regista come se fosse colto da un timore reverenziale nei confronti del maestro. A confermare le previsioni dei bookmakers sono, però, Joaquin Phoenix, che vince come migliore attore drammatico per Jocker, Awkwafina per The Farewell e Renée Zellweger per Judy. Marriage Story, altro grande favorito alla vigilia, si porta a casa solo il premio per la miglior attrice non protagonista a Laura Dern, che batte la temibile Jennifer Lopez. I prodotti di punta di Netflix – The Irishman e Marriage Story – non sfondano, insomma. E il dubbio è sempre legato al tipo di fruizione principale della piattaforma che passa dalle sale solo per poter gareggiare nei premi più importanti.

I premi – 25 in tutto – sono stati assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, che riunisce i giornalisti internazionali che si occupano di cinema e tv. 

Golden Globe 2020 Tutti i vincitori

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.