Logo

LAILA IN HAIFA di Amos Gitai

con Maria Zreik, Khawla Ibraheem, Bahira Ablassi, Naama Preis,
Tsahi Halevi, Makram J.Khoury
Israele/Francia, 1h39, v.o. ebraico/arabo/inglese sott. italiano

Nel corso di una notte, attraverso una serie di incontri e situazioni, si intrecciano le storie di cinque donne, che nelle loro relazioni e individualità sfidano ogni categoria e classificazione. Ambientato in un locale notturno nella città portuale di Haifa, il film, drammatico e incisivo, ritrae con grande forza un’istantanea del mondo contemporaneo in un luogo cardine: uno spazio in cui israeliani e palestinesi si ritrovano per impegnarsi in relazioni faccia a faccia. Amos Gitai è da anni uno dei più grandi autori mediorientale: conferma la sua bravura con quest’opera corale, socialmente impegnata e capace di regalare forti emozioni per l’estetica raffinata con cui è realizzata.
Fonte: LongTake
  VENEZIA 77 CONCORSO
 
Over the course of one night, we witness the interweaving stories of five women through a series of encounters and situations, defying all categories and labels in their relationships and personal identities. With an ensemble cast of both Israeli and Palestinian actors, Laila in Haifa is a drama with wry humor set over one night in a club in the port town of Haifa. The film presents a candid snapshot of contemporary life in one of the last remaining spaces where Israelis and Palestinians come together to engage in face-to-face relationships. The club itself is vital to the fabric of the film.
Fonte: Biennale Cinema 2020
 

IN PROGRAMMAZIONE

Mercoledì 23 settembre, Anteo Palazzo del Cinema, Sala Astra, ore 15.15
Lunedì 28 settembre, Anteo Palazzo del Cinema, Sala Excelsior, ore 17.40
Martedì 29 settembre, Cinema Teatro Martinitt, ore 21.00

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.